SAN VALENTINO: J’AIME O JAMAIS?

Che siate soli o in coppia non importa, questo San Valentino potrà (e dovrà) essere per voi una giornata di assoluto divertimento!

Basta con il retaggio obsoletissimo del “stasera mi chiudo in casa e forse muoio, perché sono single“, non avete un partner? Meraviglia! Approfittate della serata più commerciale dell’anno per esibire un look divino, fors’anche capace di mettere in crisi le coppie più puccettose del circondario… e nel caso in cui, a causa dell’alto tasso di distrazione dato dal vostro outfit, la quasi non più metà di una coppia dirompesse in lacrime, avvicinatevi all’anima piangente, porgetele un fazzolettino di carta e ricordatele: “Molto meglio soli che male accompagnati…“.

Dall’alto della vostra già acquisita meraviglia, questa sera avete in programma di uscire con una nuova potenziale fiamma? Bene, studiate un look versatile! Dovrete, infatti, essere in grado di fronteggiare qualunque esito di serata: dal rotolamento sotto le lenzuola al pudibondo bacio di buona notte, dalla cena al ristorante “Tutto Sugo & Schizzi” potenzialmente letale per un sexy outfit, alla rapida fuga a gambe levate in caso di inattese, repellenti scoperte rispetto alla personalità di chi vi accompagna.

Non festeggiate San Valentino perché la considerate una festa sciocca per gente che non ha di meglio da fare che sprecare denaro in peluches a forma di cuore e “non abbiamo più mica 16 anni, ma comunque anche allora avreste fatto meglio a gettarli dalla finestra”? Altrettanto bene! In questo articolo non si trattano abiti o accessori né a forma di cuore né recanti scritte “Buon San Valentino”, potete proseguire in tutta serenità la vostra lettura.

Non vi considerate celebranti, bensì autentiche personificazioni dello spirito immortale della festa dell’Amore? Il Natale, quello sì, è per voi una festa commerciale e fatua? Bene ancora una volta, perché saprete dare la giusta centralità alla scelta dell’outfit.

Che una serata si prospetti casalinga o meno, carica di entusiasmo o di forzata condiscendenza, non avrete comunque motivo di vestire male! Il colore più rappresentativo della festa è il rosso, fortuna vuole che sia anche uno dei colori più funzionali ad aumentare la carica attrattiva di una donna. Agli uomini, invece, ci sentiamo di sconsigliare un total-red look… su chi ha fino a 50 anni sortirebbe un infelice effetto aspirante-trapper, sugli altri un drammatico tutto-l’anno-è-Natale! Meglio cercare ispirazione tra le pagine Uomo del catalogo on-line…

Per il pubblico femminile, in Atelier il rosso vanta un’articolata varietà di capi: si spazia dall’abito St. Martin’s in velluto che lascia scoperta la schiena e vi permetterà di voltare le spalle ad una serata deludente con esibita soddisfazione; al cappottino Jocomomola in lana cotta, da indossare a discrezione su pelle nuda o vestita; il meraviglioso abito lungo di Max Mara per sentirsi diva ed elegante come non mai; o il giacchino sartoriale realizzato a mano che vi conferirà tutto il fascino dell’Oriente più misterioso… Chi ha detto che non si può essere ultra femminili in pantaloni, venga a vedere lo splendido smoking da donna di Caloma, completo di sottogiacca! Se vi si prospetta una serata al freddo sarà imprescindibile il loden Merlet originale o la mantella Kaufman in pura lana.

Per chi di rosso preferisce solo un piccolo tocco ci sono gli accessori, quali ad esempio: una collana Malik nuova, una pochette vintage, i guanti lunghi in puro cachemire di Valentino, un paio di décolleté basse con stampa pitonata di Zara o un basco in lana.

Il solo colore della sensualità per voi è il nero? Apprezzerete l’abito Giorgio Armani in crepe e velluto di seta o la blusa Sisley in neoprene che vi permetterà di uscirne al meglio anche nel caso in cui il vostro partner vi buttasse nel fiume; il tasso di desiderio nell’altra persona salirà a livelli di guardia grazie alla blusa Calliope in tulle nero operato o alla profonda scollatura dell’abito Donna Karan Collection; le runner Nike in tessuto tecnico intrecciato saranno il tocco di eleganza in un’uscita sportiva o il comodo supporto alla fuga di una serata fallimentare; che siate in vena di mini abito o di maxi blusa, il capo sarà lo stesso e le paillettes non mancheranno, rendendovi letteralmente scintillanti!

Le opzioni, sì, sono innumerevoli e, per chi amasse spaziare anche tra i colori, il catalogo on-line di Atelier offre tantissime proposte interessanti!

In conclusione, conta poco che rispetto a San Valentino voi vi sentiate J’aime o jamais, purché diventi il pretesto per passare una serata divertente… indossando uno splendido outfit!